>Arredare la casa con l’ architettura virtuale

Stoviglie, accessori, forno e cibo: una sinfonia di colori
09/05/2009
>Il Brunetta che non ti aspetti: designer d’arredi innamorato
10/05/2009
Show all

>Arredare la casa con l’ architettura virtuale

> L’utilizzo delle nuove tecnologie ha oramai invaso praticamente tutti i settori dell’economia. Non è fuori da tali stravolgimenti il settore dell’architettura e dell’arredamento, con la conseguenza che il lavoro dei professionisti del settore non solo è cambiato, ma è diventato più semplice, creativo ed efficiente grazie anche all’architettura nella sua versione “virtuale”.

Per creare infatti cataloghi con
soluzioni di arredamento non occorre più spostare mobili, creare l’ambiente con investimenti, spesso non trascurabili, di risorse; il mezzo elettronico, infatti, offre nuove e potenti capacità espressive all’architetto, con la conseguenza che al cliente o ai potenziali clienti può offrire una vasta gamma di soluzioni, anche le più impensabili in passato: dallo sfondo di una tangenziale a quello di un parco passando per un campo di calcio!


Tutto sembra reale, e se al cliente non piace un colore, magari preferendolo più scuro,
l’architetto grazie alle nuove tecnologie, ivi comprese quelle della progettazione tridimensionale, in un click può modificare lo scenario senza sforzi, costi di montaggio ed affitto di locali, con un conseguente abbattimento dei costi che, tra l’altro, comporta minori spese a carico del cliente.


A Padova, ad esempio, c’è uno studio
specializzato proprio nell’architettura virtuale e visuale in tre dimensioni; il cliente commissiona il lavoro e lo studio provvede a mettere a punto un catalogo di arredamento creato in studio ma le cui foto anche se create in un ambiente virtuale possono apparire reali a tutti gli effetti; in tal caso, quindi, è facile che l’apparenza inganni, ma è bello sapere che dal lavoro “freddo” di un computer possano venir fuori immagini emozionali in grado di catturare l’interesse di un cliente magari verso un mobile che nella realtà ancora non esiste!

This template supports the sidebar's widgets. Add one or use Full Width layout.